comunicato stampa

Flavia Zanetti
Gabriela Carbognani
Maria Orsenigo

effetti musicali di Paolo Boschetti e Michele Patuzzi

fino al 28 settembre 2003

"Flavia Zanetti si interroga sul tema Deviazione, alla ricerca di possibili risposte.
Ora interpella il visitatore della mostra con un' installazione che attraversa gli spazi espositivi di Officinaarte.
Deviazione come punto cruciale dell'esperienza personale, ma che si manifesta anche nella vita sociale,
politica, economica..., come pure tocca il mondo della creazione artistica.
La vita a volte obbliga, a volte invita a una deviazione che sollecita una scelta, che non ammette indifferenza.
Il concetto di deviazione si lascia interpretare, assume molteplici significati,
diventa un fertile terreno di riflessione.
Da qui l'appendice verbale, come un accessorio pensato per chi vuole farsi stuzzicare.
Le parole da me suggerite vengono rielaborate da Gabriella Carbognani e diventano un complemento per
allargare il discorso".

Da sempre Maria ORSENIGO è vitalmente interessata, oltre che alle cose d'arte, agli aspetti storico-filosofici
della cultura, con excursus nel mondo delle antiche civiltà. Vive e lavora a Bellinzona.

Flavia ZANETTI vive dell'arte che le sue mani, e quelle degli artisti a lei legati, fabbricano.
Attraverso lo spazio Officinaarte da lei creato a Magliaso, si producono sinergie fra arte visiva, poesia, suoni
e riflessione critica, com'è il caso per Deviazione.

Gabriela CARBOGNANI di Ponte-Tresa intriga lo spettatore in un gioco continuo di rimandi dallo scritturale al
figurativo. La calligrafia espressiva le permette di esplicitare la sua vasta conoscenza delle grafie dell'umanità.

Durante il periodo dell'esposizione il 10 e il 24 settembre (alle 20.45) , nella Sala multiuso della Casa comunale di Magliaso, si terranno due serate di approfondimento.
10 sett: Paola Colotti e Lia De Pra Cavalleri: LE PAROLE DELLA DEVIAZIONE
24 sett: Piero Regolatti coordinerà DROSOFILE E ALTRI TESTI con la presenza
di Carla Benecchi, Fabio Pusterla, Leo Lonati.

Orari: mercoledì 20.00 - 22.00
sabato e domenica 14.00 - 17.00
o per appuntamento tel/fax +41 (0) 606 4602 o 606 7745